MILANO

uffici

2009  /  2015

 

1/17

l'interno di un ambito di trasformazione urbana, caratterizzato do  industrie dismesse, il progetto   proposto si inserisce nell'area  di intervento  secondo  due scelte fondamentali.

Disegnare  una configurazione  planivolumetrica  aperta con  due volumi  accostati    a  forma   di  "boomerang", rivolti  verso  Ie altre aree    do riqualificare,   in modo  do  generare  un  riferi mento  per Ie loro future trasformazioni.

Sospendere   gli  edifici   per  destinare   a  giardino  pubblico   tutta I'area del livello   terreno,  al fine di creare una successione  di spazi verdi  collegati   da  un percorso    che  metta  in comunicazione  Ie aree  pubbliche   previste dall'ambito   a sud e a nord.

Inserire come  centro  della  composizione un ampio  atrio vetrato  al piano  terra dei volumi che si caratterizza  quale spazio di ingresso pubblico   e di relazione.

Sospesi su pilastri  ramificati   che   nascono   do  vasche   d'acqua poste sotto gli edifici,  i due volumi  hanno  i due loti interni vetrati  rivolti verso Ie aree verdi esterne  e quelli esterni chiusi. Nello spazio lasciato  tra Ie due figure accostate,   si crea  un vuoto  a tutta  altezza che accoglie   al piano  terra in successione  I'accesso dall'esterno, I'atrio pubblico,   I'ingresso agli  uffici  dei  piani  superiori con  10 scala  di  distribuzione e gli ascensori  vetrati  e ai  piani  superiori, oltre  lo sviluppo verticale  della scala e degli ascensori, Ie passerelle vetrate  di collegamento  tra i quattro  piani dei due  edifici. L'ingresso al complesso  avviene   dalla  via  privata  Val Formazza lungo  le quale  si allinea  il parcheggio    pubblico   esterno  e quello interrato  al servizio dell'edificio.

L'atrio  pubblico   di  accoglienza    rimane  vetrato   su tutti  i lati lasciando  aperta   la vlsta verso gli spazi pubblici  esterni, e, oltre la bussola di ingresso principale  verso le strode, ha due  ulteriori ingressi/uscite di sicurezza in direzione  del  percorso  pedonale   di attraversamento  dell'area.

I quattro   piani  superiori. destinati  ad  uffici,  sono  organizzati  con un corridoio  di distribuzione che  corre  lungo  i loti chiusi dei  due edifici e gli ambienti  di lavoro  in open  space  0 in locali chiusi rlvolti  verso  Ie vetrate,  i servizi igienici  sono  localizzati   in ambienti chiusi, allineati  ai corridoi,  posti in vicinanza  delle scale  e dei passaggi  di collegamento.   I due  edifici  hanno  alle  estremità delle scale aperte  di sicurezza che  scendono   al piano  terra.

II piano  interrato  accoglie,   01di sotto  dell'atrio,  un auditorium   01

servizio non solo degli  uffici  privati,  ma a disposizione  per eventi pubblici,  ampliando   la dotazione   di servizi.

Mentre  il piano  interrato  è costituito  do una struttura in calcestruzzo, la parte  fuori terra degli edifici  prevede  I'utilizzo di strutture metalliche.   La rnodularità   e ripetitività  della  maglia  strutturale  consente la realizzazione di un numero  limitato  di tipologie  di elemen- ti strutturali in acciaio   e di collegamenti  standardizzati traducen- dosi  in una  conseguente   riduzione  dei  costi  di  realizzazione e tempi  di montaggio.   Tutti i nodi saranno  di tipo  bullonato   ad  ec- cezione  della  struttura "ad albero"  al piano  terra, composta   di tubolari saldati.

II rivestimento  esterno  e costituito  in lastre metalliche   di rheinzink

"prepatinato"  con decappaggio   scuro che avvolgono   e racchiu-

dono  i volumi suitre loti della sezione trasversale dol soffitto sospe- so del piano  terra allato   esterno  chiuso fino 0110copertura.

II giardino  alterna,  attorno   aile vasche  d'acqua   01di sotto  degli

edifici,  campi  di verde  piantumati   ritagliati  dai  percorsi  pedonali

di attraversamento  in calcestruzzo con  aree  di sosta definite  do

intervento  secondo  due scelte  fondamentali.

Disegnare  una configurazione  planivolumetrica  aperta  con  due volumi  accostati    a  forma   di  "boomerang",  rivolti  verso  Ie altre aree  01contorno   do riqualificare,   in modo  do  generare  un  riferi- mento  per Ie lora future trasformazioni.

Sospendere   gli  edifici   per  destinare   a  giardino   pubblico   tutta

I'area dellivello   terreno,  01fine di creare  una successione  di spazi verdi  collegati   do  un percorso    che  metta  in comunicazione  Ie aree  pubbliche   previste dall'ambito   a sud e a nord.

Inserire come  centro  della  composizione un ampio  atrio  vetrato

01piano  terra dei volumi che si caratterizza  quale  spazio di ingres- so pubblico   e di relazione.

Sospesi su pilastri  ramificati   che   nascono   do  vasche   d'acqua

poste sotto gli edifici,  i due volumi  hanno  i due loti interni vetrati  ri-

volti verso Ie aree verdi esterne  e quelli esterni chiusi. Nello spazio lasciato  tra Ie due figure accostate,   si crea  un vuoto  a tutta  altez- za che accoglie   01piano  terra in successione  I'accesso dall'ester- no, I'atrio pubblico,   I'ingresso agli  uffici  dei  piani  superiori con  10 scala  di  distribuzione e gli ascensori  vetrati  e ai  piani  superiori, oltre 0110sviluppo verticale  della scala e degli ascensori, Ie passe- relle vetrate  di collegamento  tra i quattro  piani dei due  edifici. L'ingresso 01 complesso  avviene   dalla  via  privata  Val Formazza lungo  10quale  si allinea  il parcheggio    pubblico   esterno  e quello interrato  01servizio dell'edificio.

L'atrio  pubblico   di  accoglienza    rimane  vetrato   su tutti  i loti  10-

sciando  aperta   10vlslblllto verso gli spazi pubblici  esterni, e, oltre

0110bussola di ingresso principale  verso 10strode.  ha due  ulteriori ingressi/uscite di sicurezza in direzione  del  percorso  pedonale   di attraversamento  dell'area.

I quattro   piani  superlori. destinati  ad  uffici,  sono  organizzati  con un corridoio  di distribuzione che  corre  lungo  i loti chiusi dei  due edifici e gli ambienti  di lavoro  in open  space  0 in locali chiusi rlvol- ti  verso  Ie vet rate,  i servizi igienici  sono  localizzati   in ambienti chiusi, allineati  ai corridoi,  posti in vicinanza  delle scale  e dei pas- saggi  di collegamento.   I due  edifici  hanno  aile  estremita  delle scale aperte  di sicurezza che  scendono   01piano  terra.

II piano  interrato  accoglie,   01di sotto  dell'atrio,  un auditorium   01

servizio non solo degli  uffici  privati,  ma a disposizione  per eventi pubblici,  ampliando   10dotazione   di servizi.

Mentre  il piano  interrato  e costituito  do una struttura in calcestruz-

zo, 10parte  fuori terra degli edifici  prevede  I'utilizzodi strutture me-

talliche.   La rnoduloritc   e ripetitivita  della  maglia  strutturale  con- sente 10realizzazione di un numero  limitato  di tipologie  di elemen- ti strutturali in acciaio   e di collegamenti  standardizzati traducen- dosi  in una  conseguente   riduzione  dei  costi  di  realizzazione e tempi  di montaggio.   Tutti i nodi saranno  di tipo  bullonato   ad  ec- cezione  della  struttura "ad albero"  01piano  terra, composta   di tu- bolari saldati.

II rivestimento  esterno  e costituito  in lastre metalliche   di rheinzink

"prepatinato"  con decappaggio   scuro che avvolgono   e racchiudono  i volumi suitre loti della sezione trasversale dol soffitto sospe- so del piano  terra allato   esterno  chiuso fino  LL copertura.

II giardino  alterna,  attorno   aile vasche  d'acqua   01di sotto  degli edifici,  campi  di verde  piantumati   ritagliati  dai  percorsi  pedonali di attraversamento  in calcestruzzo con  aree  di sosta definite  da pavimnetazioni di legno

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

intervento  secondo  due scelte  fondamentali.

Disegnare  una configurazione  planivolumetrica  aperta  con  due volumi  accostati    a  forma   di  "boomerang",  rivolti  verso  Ie altre aree  01contorno   do riqualificare,   in modo  do  generare  un  riferi- mento  per Ie lora future trasformazioni.

Sospendere   gli  edifici   per  destinare   a  giardino   pubblico   tutta

I'area dellivello   terreno,  01fine di creare  una successione  di spazi verdi  collegati   do  un percorso    che  metta  in comunicazione  Ie aree  pubbliche   previste dall'ambito   a sud e a nord.

Inserire come  centro  della  composizione un ampio  atrio  vetrato

01piano  terra dei volumi che si caratterizza  quale  spazio di ingres- so pubblico   e di relazione.

Sospesi su pilastri  ramificati   che   nascono   do  vasche   d'acqua

poste sotto gli edifici,  i due volumi  hanno  i due loti interni vetrati  ri-

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

volti verso Ie aree verdi esterne  e quelli esterni chiusi. Nello spazio lasciato  tra Ie due figure accostate,   si crea  un vuoto  a tutta  altez- za che accoglie   01piano  terra in successione  I'accesso dall'ester- no, I'atrio pubblico,   I'ingresso agli  uffici  dei  piani  superiori con  10 scala  di  distribuzione e gli ascensori  vetrati  e ai  piani  superiori, oltre 0110sviluppo verticale  della scala e degli ascensori, Ie passe- relle vetrate  di collegamento  tra i quattro  piani dei due  edifici. L'ingresso 01 complesso  avviene   dalla  via  privata  Val Formazza lungo  10quale  si allinea  il parcheggio    pubblico   esterno  e quello interrato  01servizio dell'edificio.

L'atrio  pubblico   di  accoglienza    rimane  vetrato   su tutti  i loti  10-

sciando  aperta   10vlslblllto verso gli spazi pubblici  esterni, e, oltre

0110bussola di ingresso principale  verso 10strode.  ha due  ulteriori ingressi/uscite di sicurezza in direzione  del  percorso  pedonale   di attraversamento  dell'area.

I quattro   piani  superlori. destinati  ad  uffici,  sono  organizzati  con un corridoio  di distribuzione che  corre  lungo  i loti chiusi dei  due edifici e gli ambienti  di lavoro  in open  space  0 in locali chiusi rlvol- ti  verso  Ie vet rate,  i servizi igienici  sono  localizzati   in ambienti chiusi, allineati  ai corridoi,  posti in vicinanza  delle scale  e dei pas- saggi  di collegamento.   I due  edifici  hanno  aile  estremita  delle scale aperte  di sicurezza che  scendono   01piano  terra.

II piano  interrato  accoglie,   01di sotto  dell'atrio,  un auditorium   01

servizio non solo degli  uffici  privati,  ma a disposizione  per eventi pubblici,  ampliando   10dotazione   di servizi.

Mentre  il piano  interrato  e costituito  do una struttura in calcestruz-

zo, 10parte  fuori terra degli edifici  prevede  I'utilizzodi strutture me-

talliche.   La rnoduloritc   e ripetitivita  della  maglia  strutturale  con- sente 10realizzazione di un numero  limitato  di tipologie  di elemen- ti strutturali in acciaio   e di collegamenti  standardizzati traducen- dosi  in una  conseguente   riduzione  dei  costi  di  realizzazione e tempi  di montaggio.   Tutti i nodi saranno  di tipo  bullonato   ad  ec- cezione  della  struttura "ad albero"  01piano  terra, composta   di tu- bolari saldati.

II rivestimento  esterno  e costituito  in lastre metalliche   di rheinzink

"prepatinato"  con decappaggio   scuro che avvolgono   e racchiu-

dono  i volumi suitre loti della sezione trasversale dol soffitto sospe- so del piano  terra allato   esterno  chiuso fino 0110copertura.

II giardino  alterna,  attorno   aile vasche  d'acqua   01di sotto  degli

edifici,  campi  di verde  piantumati   ritagliati  dai  percorsi  pedonali

 

 

 

 

 

di attraversamento  in calcestruzzo con  aree  di sosta definite  do

Publication

 

Details